CLAAI PUGLIA

CLAAI Puglia
LECCE: LA MANCANZA DEL DOCUMENTO STRATEGICO ACUISCE LA CRISI DEL PICCOLO COMMERCIO! PDF Stampa Email
Giovedì 17 Marzo 2016 07:51

L’esercizio dell’attività commerciale come si sa, in ambito urbano, è regolata dalla cosiddetta legge Bersani 1998/114 e dalla legge regionale della Puglia del 24 luglio 2001, n. 18, il cui principio ispiratore è quello sancito dall’art. 41 della Costituzione. In forza del quale l’Amministrazione deve assicurare trasparenza del mercato, libertà di impresa e concorrenza e tutela del consumatore.

Infatti, il parlamento e il Consiglio regionale della Puglia hanno previsto l’obbligo per i comuni di munirsi del Documento programmatico del commercio, cosiddette Piano del Commercio avente lo scopo di regolamentare uno sviluppo equilibrato delle iniziative commerciali all’interno del contesto urbano tenendo conto del principio sancito nel Decreto Bersani, ovvero della parità sia in termini di diritti sia di doveri degli operatori il commercio su aree pubbliche con gli operatori del commercio su aree private.

(Continua a leggere...)


 
APPREZZATI I SUGGERIMENTI DELLA C.L.A.A.I. PUGLIA PER IL DISTRETTO TURISTICO DEL SALENTO PDF Stampa Email
Lunedì 07 Marzo 2016 07:43

Il documento della Claai Puglia "Ecco la ricetta della Claai per rilanciare la marina di San Cataldo" apparso su La Gazzetta del Mezzogiorno di domenica 28 febbraio scorso era stato consegnato anche al Prefetto di Lecce, dott. Claudio Palomba, il quale esprime il suo apprezzamento con la lettera autografa che pubblichiamo qui di seguito.
LA Claai Puglia ringrazia a sua volta S. E. IL PREFETTO per le considerazioni espresse sulle nostre proposte e per il lavoro positivo e propositivo che egli sta svolgendo nel nostro territorio, in particolare, con l'istituzione del DISTRETTO TURISTICO DEL SALENTO.

(Continua a leggere...)
 
CLAAI PUGLIA ORGANIZZA L' INCONTRO DIBATTITO SU "IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI E IL RUOLO DELLE PICCOLE IMPRESE" PDF Stampa Email
Giovedì 03 Marzo 2016 09:38

VENERDI 18 MARZO - ORE 17.30 - ARTHOTEL PARK LECCE

Nei prossimi giorni vi daremo tutti i dati precisi dell'iniziativa!

L’appuntamento sarà un’occasione per discutere del decreto attuativo della riforma degli appalti pubblici, che sarà approvato nella riunione del Consiglio dei ministri.

Finalmente, si andrà alla riduzione a 200 stazioni appaltanti, si imporranno le gare ai concessionari non scelti in gara mettendo la parola fine al “in house” e liberando almeno 800 milioni di lavori ogni anno, si valorizzerà molto la centralità del progetto con il divieto di massimo ribasso nelle gare di progettazione.

(Continua a leggere...)

 
GIGI PEDONE NOMINATO COORDINATORE DELLE C.L.A.A.I. LECCE: “ARTIGIANI E COMMERCIANTI SPINA DORSALE DELL’ECONOMIA CITTADINA” PDF Stampa Email
Giovedì 03 Marzo 2016 09:28

Gigi Pedone, componente dell’esecutivo regionale delle Claai, Confederazione delle libere associazioni artigiane italiane, è stato nominato dall’organismo coordinatore della città di Lecce.

Il nuovo incarico, che mi lusinga, consente alla nostra associazione di occuparsi delle tante problematiche dei circa 1500 artigiani e degli oltre 2500 commercianti”, scrive in una nota Pedone, che continua: “Due categorie produttive che costituiscono la spina dorsale dell’economia cittadina. Sarà mia cura affrontare, con la consueta determinazione, i problemi più assillanti delle categorie produttive, a partire anche dalle ricadute sulla città di quelle opportunità derivante da legislazione europea, nazionale e regionale. Particolare cura sarà rivolta alle politiche svolte sia dalla Regione Puglia come dal Comune capoluogo e dalla Provincia”.

Pedone sino al 2012 ha ricoperto la carica di segretario della Claai di Brindisi. Successivamente è stato  incaricato di curare la comunicazione istituzionale e pubblica del sistema Claai Puglia.

 
NEL 2015 CRESCITA +0,8% E DEFICIT AL 2,6% PDF Stampa Email
Mercoledì 02 Marzo 2016 08:03

L’economia italiana è uscita nel 2015 dagli ultimi tre anni di recessione (2012-2014) con una crescita in volume del Pil dello 0,8% (+1,5% l’aumento a prezzi di mercato). A spingere sul prodotto interno, che rimane in volume a livelli ancora inferiori a quelli del 2000, è stata la domanda interna (0,5%) mentre la domanda estera netta ha pesato negativamente per tre decimali. Il dato finale sul Pil diffuso ieri dall’Istat è inferiore di un decimale rispetto alle ultime previsioni del Governo della Nota di aggiornamento al Def di settembre (Nadef) e superiore sempre dello 0,1% rispetto alle stime Def di aprile (0,7%), e vanno raffrontati con la crescita più robusta registrata nei principali paesi di riferimento: Regno Unito (2,2%), Germania (1,7%) e Francia (1,2%).

(Continua a leggere...)
 
LE PROPOSTE DELLA CLAAI LECCE PER RILANCIARE LA MARINA DI SAN CATALDO PDF Stampa Email
Lunedì 29 Febbraio 2016 07:36

Esprimo il mio apprezzamento per questa iniziativa di Quotidiano che consente di avere un confronto sulla situazione di degrado ma, soprattutto, sulle prospettive di sviluppo della marina di San Cataldo. (Nome che, secondo la leggenda, deriva da un monaco irlandese che, tornando da Gerusalemme naufragò presso il Porto di Adriano e si salvò miracolosamente).

Non sarei sincero, però, se non esprimessi una perplessità: avranno tribuna senza una doverosa autocritica anche gli amministratori che sono stati responsabili principali dell'abbandono e del degrado della marina/e?
Diciamoci la verità: San Cataldo non è stata mai oggetto di una seria riflessione tesa a definire e realizzare un progetto lungimirante e sostenuto da impegno amministrativo conseguente per farne un polo turistico integrato come sarebbe potuto diventare! Se ciò non è avvenuto non è stato solo per la sprovvedutezza delle amministrazioni che si sono succedute nel tempo, ma anche per la responsabilità di tanti cittadini, liberi professionisti e di imprenditori che hanno considerato la marina di San Cataldo - in particolare - solo come un territorio su cui costruire ville e case per uso personale. Compromettendo e sottraendo territorio, addirittura, quello indispensabile per la realizzazione di quei servizi primari necessari al sua vivibilità, al suo decoro e al suo decollo; realizzando così solo una rendita parassitaria inaudita da parte di pochi e ben individuati soggetti sedicenti imprenditoriali.

(Continua  a leggere...)


 
IN PUGLIA IL PRIMATO DEI MORTI SUL LAVORO PDF Stampa Email
Mercoledì 24 Febbraio 2016 17:14

Va alla Puglia il primato degli infortuni mortali sul lavoro rispetto al Sud Italia con 33 morti bianche nel periodo luglio 2014-giugno 2015 rispetto ai 27 decessi dell'anno precedente, dei quali 21 nella sola provincia di Bari. Il dato è emerso dalla relazione del presidente della Corte di Appello di Bari, Gianfranco Castellaneta, presentata in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'Anno giudiziario. Di "primato" ha invece parlato il Pg di Bari, Anna Maria Tosto. "L'incremento - evidenzia la relazione - costituisce un segnale preoccupante di una perdurante inadeguatezza delle misure preventive di sicurezza, con conseguente esposizione a rischio dell'incolumità dei lavoratori."

LO RIBADIAMO: LA SICUREZZA NON E' UN COSTO MA UN INVESTIMENTO!

 
FINANZIAMENTI PER GIOVANI E DONNE 2016: IL BANDO DI INVITALIA.  PDF Stampa Email
Lunedì 22 Febbraio 2016 15:12

Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, ha pubblicato per l’anno 2016 un bando di concorso, al fine di agevolare giovani e donne che intendono avviare un impresa, prevedendo finanziamenti a tasso zero.

Vediamo, quindi, quali sono i requisiti e le info utili per potersi candidare all’iniziativa.

Finanziamenti giovani e donne 2016: l’iniziativa

Con la Circolare MISE 9 ottobre 2015, infatti, l’Agenzia ha aperto il bando “Nuove imprese a tasso zero” per il 2016.
L’iniziativa prevede lo stanziamento di 50 milioni di euro finalizzati a finanziare i progetti imprenditoriali in diversi settori come artigianato, commercio, agricoltura, turismo, di giovani e donne, con un tetto di spesa di 1,5 milioni di euro.

(Continua a leggere...)
 
CLAAI: IL COMUNE DI LECCE ADOTTI SUBITO IL DOCUMENTO STRATEGICO SUL COMMERCIO! PDF Stampa Email
Venerdì 19 Febbraio 2016 07:53

Ha ragione il consigliere comunale Carlo Salveni quando dice che per tutelare il piccolo commercio serve il Piano Urbanistico Generale, ma a Palazzo Carafa se ne sono dimenticati. Le amministrazioni locali hanno un solo strumento per poter governare eventuali aperture delle medie strutture commerciali (da 600 a 2500 metri quadri) attraverso i propri strumenti urbanistici.

La Claai, sulla base di quanto previsto dall'articolo 12 della legge regionale, chiede che il comune si doti del Documento Strategico del Commercio con il quale procedere ad una verifica puntuale dell'offerta presente, articolata per dimensione, tipologia, criticità e bisogni, e alla possibilità di insediamento di nuove strutture commerciali. Per questi motivi la Claai, interpretando le esigenze e le preoccupazioni delle migliaia di esercenti attività commerciali (oltre 2500 unità) che sono vittime delle strutture commerciali di grande e media dimensione, chiede all'amministrazione comunale di attivare urgentemente le procedure necessarie all'approvazione del Documento strategico sul turismo, la cui assenza pregiudica lo stesso iter di approvazione del PUG.

 
EFFETTO SGRAVI, + 764MILA CONTRATTI DI LAVORO NEL 2015 Renzi: merito del Jobs act, avanti tutta. PDF Stampa Email
Mercoledì 17 Febbraio 2016 08:31

Il 2015 si è chiuso con un incremento dei contratti a tempo indeterminato di 764mila rapporti. Poco più di 578mila sono trasformazioni di apprendisti e rapporti a termine in contratti stabili; i restanti 186mila sono veri nuovi contratti a tempo indeterminato. Nel 2014 il saldo del lavoro stabile è stato negativo: -52.137 posizioni.

Il Jobs act, in vigore dallo scorso 7 marzo con il nuovo contratto a tutele crescenti, che ha marginalizzato la tutela reale dell'articolo 18, e soprattutto la forte decontribuzione in vigore da gennaio 2015 stanno lentamente trasformando le scelte delle imprese che assumono: la percentuale di nuovi rapporti attivati/variati a tempo indeterminato sul totale dei rapporti di impiego attivati/variati è salita lo scorso anno al 41% rispetto al 32% del 2014. Per i giovani fino a 29 anni questa quota è passata dal 24,5% al 33,6 per cento. C'è quindi una maggiore stabilità.

(Continua a leggere...)

 
BOTTEGHE DI MESTIERE E DELL’INNOVAZIONE, OPPORTUNITÀ ANCHE IN PUGLIA PDF Stampa Email
Martedì 16 Febbraio 2016 08:49

Al fine di favorire l'inserimento occupazionale di giovani in stato di disoccupazione/inoccupazione, Italia Lavoro, ente strumentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha ideato ed attuato il Programma S.P.A. – Sperimentazioni di Politiche Attive (Botteghe). L'Avviso pubblico Botteghe di Mestiere e dell'Innovazione finanzia "Progetti di Bottega" che prevedono l'attivazione di un numero complessivo di 934 percorsi di tirocinio di inserimento/reinserimento. I Progetti di Bottega che potranno essere presentati dovranno appartenere a due tipologie:

  • Botteghe "settoriali": Botteghe attivate in una logica di settore, coinvolgendo aziende integrate in senso orizzontale che operano allo stesso stadio di un ciclo produttivo;

  • Botteghe "di filiera": attivate in una logica di filiera coinvolgendo, cioè, aziende integrate in senso verticale.

Possono partecipare anche aziende operanti nell'artigianato digitale, che impieghino tecnologie digitali per la fabbricazione di nuovi prodotti o per lo sviluppo di processi produttivi non convenzionali, con particolare riferimento a:

  • modellizzazione e stampa 3D

  • strumenti di prototipazione elettronica avanzata e software dinamici

  • tecnologie di "open hardware"

  • lavorazioni digitali quali il taglio laser e la fresatura a controllo numerico.

Ogni Progetto di Bottega dovrà prevedere l'inserimento di un numero di tirocinanti compreso tra un minimo di 7 ed un massimo di 10. Tutti i tirocini dovranno concludersi entro il 31 marzo 2017. I Progetti possono essere presentati da raggruppamenti costituiti o costituendi, formati da un soggetto promotore dei tirocini (Soggetto Promotore) e da una o più aziende ospitanti i tirocini stessi (Soggetto Ospitante). Al Soggetto Promotore che erogherà almeno 3 ore di tutoraggio organizzativo mensile a ciscun tirocinante, sarà riconosciuto un contributo per l'attività di gestione dello svolgimento del tirocinio. Il contributo massimo riconoscibile per ciscun percorso di tirocinio della durata complessiva di 6 mesi è pari ad € 500,00 (cinquecento/00) al lordo delle ritenute di legge. Al Soggetto Ospitante, che erogherà almeno 8 ore di tutoraggio mensili a ciscun tirocinante, sarà riconosciuto un contributo per l'attività di tutoraggio aziendale. L'importo massimo riconoscibile per le 8 ore di attività è pari ad € 250,00 (duecentocinquanta/00) mensili al lordo delle ritenute di legge. In favore dei tirocinanti è prevista una borsa di tirocinio (indennità di partecipazione) erogata da Italia Lavoro, per un importo di € 500 al mese al lordo delle eventuali ritenute di legge, per un massimo di complessivi € 3.000 lordi per tutto il semestre di tirocinio. I tirocini, della durata di sei mesi, saranno così suddivisi: 539 tirocini in Botteghe in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia; 395 tirocini in Botteghe nelle restanti Regioni.
Le candidature dovranno pervenire a Italia Lavoro S.P.A, entro e non oltre le 12 dell'8 marzo 2016.

 


Pagina 8 di 30

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<<  Luglio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Vai al sito

Banner
 

Contatti

C.L.A.A.I. - PUGLIA
Sede Regionale:
BARI | Via Napoli, 329 F/G
Tel./Fax 080.5745106
Tel./Fax 080.5276155
E-mail: claaipuglia@libero.it

LECCE:
Viale Cicerone, 6
CASTROMEDIANO (Le)
Tel. 0832.230477
Fax 0832342886
E-mail: claaile@libero.it

BRINDISI:
Via Montegrappa n. 6
Tel. 0831.526068
Fax 0831522488
E-mail: claaibr@libero.it

TARANTO:
via Pitagora, 132
Tel. 0994538624
Fax 0994647292
E-mail: claaidelegazioneta@libero.it

BAT:
Via Dante Di Nanni 7/9
ANDRIA
Tel. 0883565564
Fax 0883565564
E-mail: claaiandria@gmail.com

Sistri ambiente

Clicca per accedere al sito uffiale CLAAI Nazionale

Patronato C.L.A.A.I.

Centro Assistenza Fiscale


CLAAI Convenzioni

News

“Quello che abbiamo sempre detto – e cioè che il Salento non è terra di mafia – è stato smentito da questa operazione”. Così commentava ieri l’altro il Procuratore Cataldo Motta nella conferenza stampa a seguito della brillante operazione “Tam Tam” contro la criminalità organizzata nel Basso Salento. Un’operazione che ha coinvolto il territorio di diversi comuni nei quali hanno radici e/o agiscono i malviventi arrestati.

(continua a leggere...)

 



Cos'è l'attestato di prestazione energetica. Dall'ACE all'APE. Obbligo dell’APE anche per gli affitti. Annunci di vendita o affitto: i dati obbligatori. Le sanzioni.
(continua a leggere...) 

 


Firmato l’accordo per il rinnovo del ccnl edili artigiani. Circa mezzo milione gli addetti interessati.
(continua a leggere...) 

 


State seguendo come noi le notizie relative allo scandalo colossale degli appalti e delle forniture truccati dell'Asl di Brindisi portato alla luce dalla magistratura. Un vero sistema corruttivo che ha danneggiato tante imprese oneste, che, pur investendo per innovarsi, venivamo tagliate fuori dagli appalti. (continua a leggere...)

 


La situazione generale è quella di una perdurante recessione che, periodicamente, sposta sempre in avanti l’uscita dal tunnel della crisi.

(continua a leggere...)

 

Clicca per accedere al sito Fondartigianato

Percorso navigazione: Home