CLAAI PUGLIA

CLAAI Puglia
ACCESSO ALLA CASSA INTEGRAZIONE: MODALITÀ ATTUATIVE PDF Stampa Email
Mercoledì 14 Dicembre 2016 09:49

Verbale di Accordo del 03 novembre 2016

Con riferimento alle previsioni contenute nel verbale di Accordo del 03 novembre 2016 e preso atto dei contenuti della circolare ministeriale n. 34/2016, si chiarisce che, per l'accesso alla cassa integrazione in deroga nelle ipotesi di cui ai punti a) e b) del verbale sopra citato, vale a dire in deroga alle previsioni del D.I. n. 83473/2014 nei limiti del 50% delle risorse assegnate, occorre che le Parti stipulino idoneo Accordo alla presenza del Presidente della Task Force regionale, cui va rivolta istanza di convocazione, che dovrà certificare la sussistenza dei requisiti richiesti rispettivamente alle lettere a) e b).

In analogia a quanto previsto dalla circolare ministeriale n. 38/2016, nel verbale le Parti dovranno dichiarare espressamente di non poter ricorrere al trattamento di integrazione salariale straordinaria sia secondo le disposizioni del decreto n. 148/15, sia secondo le disposizioni attuative dello stesso, esplicitandone le ragioni.
Il verbale, oltre a contenere gli elementi richiesti dall'Accordo del 20 gennaio 2016, deve essere corredato dall'elenco nominativo dei lavoratori interessati dalla sospensioni o riduzioni di orario.

Terminata la fase di consultazione sindacale, resta ferma la procedura e la modalità di presentazione della istanza di Cig in deroga, così come stabilita dall'Accordo regionale del 20 gennaio 2016.

Fonte: www.sistema.puglia.it
 
NUOVO MODELLO CONTRATTUALE ARTIGIANATO E PMI: ACCORDO SIGLATO IN CNA PDF Stampa Email
Lunedì 28 Novembre 2016 08:34

È una piccola grande rivoluzione nel mondo della rappresentanza e delle parti sociali. Per la prima volta, dopo nove mesi di trattative serrate e confronto intenso, si vara una serie di testi finalizzati a definire nuove regole per i rapporti di lavoro all’interno delle imprese; a contrastare il fenomeno del dumping contrattuale, che penalizza le imprese rispettose dei diritti dei lavoratori e lede la libera concorrenza; a riconoscere politicamente la rappresentanza, oltre che dell’artigianato, delle piccole imprese fino a 49 dipendenti, qualcosa come 2,9 milioni di imprese con oltre quattro milioni di dipendenti. A sancirlo gli accordi interconfederali sulle linee guida per la riforma degli assetti contrattuali e delle relazioni sindacali, firmati stasera nell’auditorium della CNA, la prima organizzazione italiana dell’artigianato ad aver siglato un accordo con il sindacato nel lontano 1946.

(Continua a leggere...)

 
PROROGATO A TUTTO IL 2017 IL PIANO CASA PUGLIA UN'OPPORTUNITA' ANCHE PER LE IMPRESE DELLE COSTRUZIONI PDF Stampa Email
Giovedì 24 Novembre 2016 15:05

A sostegno dell'attività edilizia e per il miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale è stata approvate ieri all'unanimità dal Consiglio regionale della Puglia una proposta di legge contenente misure straordinarie e urgenti che, in particolare, ampliano il termine di validità del cosiddetto piano casa. È stato infatti prorogato al 31 dicembre 2017 il termine per la presentazione di istanze abilitative in materia edilizia, al fine di conseguire gli incrementi volumetrici consentiti dalla legge regionale n.14 del 2009.

(Continua a leggere...)
 
LA LEGGE DI STABILITA' SEGNA UNA SVOLTA PROFONDA NELL'ATTENZIONE VERSO LE PICCOLE IMPRESE. PDF Stampa Email
Mercoledì 16 Novembre 2016 07:40

Mai come questa volta la legge di stabilità ha un tono espansivo e contiene delle risposte a domande storiche poste dal mondo delle piccole imprese, a partire dall'abolizione di Equitalia e dal tentativo di rianimare gli investimenti, rianimare i consumi, rianimare la domanda aggregata, perché contenere il deficit di bilancio è un'opportunità ma non può essere un laccio come in questi ultimi anni.

Riferiremo nel dettaglio i provvedimenti mano a mano che saranno approvati dal parlamento!

 
CARTELLE ESATTORIALI EQUITALIA: PROROGA A TUTTO IL 2018 PDF Stampa Email
Lunedì 14 Novembre 2016 08:23

Sembra incredibile ma ancora una volta la nostra politica è riuscita a partorire una norma che tutti vogliono modificare, anche coloro che l’hanno proposta.

La rottamazione delle cartelle Equitalia, con eliminazione di sanzioni e mora, è un provvedimento molto discutibile dal punto di vista etico; tuttavia, si tratta di un provvedimento di politica fiscale fondamentale se consideriamo che il Governo si attende un incasso di ben 4,2 miliardi di euro.

Il pomo della discordia sta nel numero di rate e nel periodo di rateizzazione del dovuto, effettivamente troppo ristretto per coloro che hanno debiti alti che sino ad ora non sono riusciti a pagare.

Ecco quindi che Governo, maggioranza parlamentare e tecnici si dicono sicuri: la rottamazione delle cartelle Equitalia con eliminazione di sanzioni e interessi avrà la proroga a tutto il 2018 e l’aumento del numero delle rate.

Rateazione a tutto il 2018 e più rate: ipotesi di modifica delle condizioni di accesso alla definizione agevolata Equitalia.

I concetti sono due: occorre dare più tempo per pagare ed aumentare il numero delle rate della domanda di adesione agevolata.

Su questo tema il consenso appare bipartisan ed è stato confermato dai relatori delle commissioni Finanze e Bilancio, Giovanni Sanga (Pd) e Paolo Tancredi.

Seguiremo gli sviluppi e vi terremo informati.

 
PIANO CASA ITALIA: UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ARTIGIANE PDF Stampa Email
Giovedì 03 Novembre 2016 09:50

Il 25 agosto il Consiglio dei Ministri delibera lo stato di emergenza per le Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Si attivano le strutture operative del Servizio nazionale impegnate in attività di ricerca e soccorso. Nello stesso giorno il Presidente Renzi lancia in conferenza stampa il progetto “Casa Italia”, un Piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale.

Andare oltre l’emergenza, oltre la ricostruzione con un progetto coordinato e strategico a lungo termine in cui tutti possano riconoscersi: soggetti sociali, ordini professionali, associazioni di categoria, sindacati, associazionismo fino agli esponenti del mondo ambientalista.

Il 6 settembre nel quadro dell’elaborazione del progetto “Casa Italia”, hanno luogo a Palazzo Chigi le consultazioni con Istituzioni, organizzazioni professionali, associazioni imprenditoriali, sindacali e ambientaliste.

Gli incontri sono stati presieduti e coordinati dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti e dal Rettore del Politecnico di Milano Giovanni Azzone.

Nella eNews del 31 ottobre dedicata al sisma, il Presidente Renzi ha rilanciato il progetto Casa Italia "Un piano strategico per il futuro dei nostri figli e dei nostri nipoti. Non solo l'emergenza, non solo la ricostruzione: ma – finalmente – la prevenzione. Il lavoro è già partito ma richiederà anni, “un paio di generazioni” come ci ha spiegato Renzo Piano illustrandone i concetti".

Fonte: www.governo.it

 
AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE: RIFINANZIAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA PMI PDF Stampa Email
Giovedì 27 Ottobre 2016 08:41

In arrivo il rifinanziamento del Fondo di garanzia PMI e la proroga della Sabatini ter. La dote stanziata dal Governo con il Decreto fiscale per il Fondo di Garanzia ammonta a 895 milioni di euro. Ulteriori 100 milioni potranno arrivare dal PON “Imprese e competitività 2014–2020”. Nuove risorse anche per la Sabatini ter, confermata fino al 31 dicembre 2017. Grazie alle novità che saranno introdotte nella Legge di bilancio 2017, riaprirà lo sportello agevolativo chiuso dal 3 settembre 2016 a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

(Continua a leggere...)
 
LA SODDISFAZIONE DELLA C.L.A.A.I. PUGLIA: SEI MESI PER DIRE ADDIO A EQUITALIA, NIENTE INTERESSI SULLE VECCHIE CARTELLE PDF Stampa Email
Lunedì 17 Ottobre 2016 08:23

ROMA - Dagli annunci al decreto legge. L’addio a Equitalia imboccherà la corsia veloce del Dl varato ieri, salvo intese, dal Consiglio dei ministri per rifinanziare il fondo di garanzia delle Pmi insieme con il disegno di legge di Bilancio. Il cronoprogramma prevede l’archiviazione dell’esperienza dell’attuale concessionario pubblico della riscossione entro sei mesi. Si chiude per cambiare verso anche sul fronte della riscossione, come ha sottolineato il premier Matteo Renzi: «Equitalia ha due papà, è stata pensata e voluta da Visco e Tremonti da una idea giusta, ma il modello su cui si è sviluppata è stato inutilmente polemico nei confronti dei cittadini, vessatorio». Il nuovo capitolo sarà quello di un «un meccanismo per cui quando non paghi una tassa ti arriva un sms: se mi scordo».

(Continua a leggere...)
 
FERROVIE SUD EST: CI VUOLE UNA STERZATA! PDF Stampa Email
Lunedì 10 Ottobre 2016 15:32

Articolo apparso su “La Gazzetta del Mezzogiorno” del 08/10/2016

Sono stato tra i primi ad esprimere il mio plauso al Ministro delle infrastrutture Graziano Delrio quando ha commissariato le degradate e inefficienti Ferrovie del Sud Est. Allontanando l’ex Amministratore Delegato, dott. Luigi Fiorillo, con anticipo rispetto alla scadenza del suo mandato. Una gestione, la sua, che è durata quasi trent’anni: un’ eternità nella gestione di una grande azienda; un amministratore unico che ha fatto (e disfatto) quello che ha voluto senza subire alcuna forma di controllo e di verifica del suo operato, come sarebbe stato doveroso da parte dei soggetti politici e istituzionali, in particolare della Regione Puglia.

(Continua a leggere...)
 
ADOTTO IO IL CHIOSTRO DI PALAZZO DEI CELESTINI! PDF Stampa Email
Venerdì 07 Ottobre 2016 10:06

Ecco la lettera aperta che il Coordinatore CLAAI Lecce da Gigi Pedone ha inviato al presidente della Provincia, dott. Antonio Gabellone, riportata in sintesi da Quotidiano e da La Gazzetta del Mezzogiorno di oggi, venerdì 7 ottobre 2016 mentre Telerama, ieri, ha fatto un ampio servizio nel corso del TG.

Carissimo Presidente,

lei converrà con me che il Chiostro del Palazzo dei Celestini, sede della Prefettura e della Provincia, è da considerarsi tra le meraviglie storiche e architettoniche del Salento e non solo. Insieme all'attigua Basilica di Santa Croce costituisce, infatti, la carta di identità della nostra città e dell'intero Salento.

(Continua a leggere...)
 
PSR 2014-2020. APPROVATO PROVVEDIMENTO CHE CONSENTE AVVIO LAVORI PER IMPRESE AG PDF Stampa Email
Lunedì 03 Ottobre 2016 07:58

Le imprese agricole che intendono accedere ai sostegni previsti dal bando della Sottomisura 4.1A del PSR 2014-2020 possono già presentare, previa comunicazione, l’avvio dei lavori per gli interventi o acquisiti per ammodernare impianti e macchinari. Ciò a prescindere dal rilascio della domanda tramite portale SIAN (Sistema Informativo Agricolo Nazionale), il quale, data la complessità delle procedure, non è ancora operativo. Questo per supportare quelle realtà che hanno necessità di iniziare nell’immediato i lavori di ristrutturazione della propria impresa e, contestualmente, garantire loro la possibilità di usufruire dei contributi previsti”. Lo rende l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, commentando la Determinazione (n. 315 del 29 settembre 2016) dell’Autorità di Gestione del PSR 2014-2020, relativo alla Sottomisura 4.1 – Sostegno ad investimenti nelle aziende agricole, Operazione 4.1A 'Sostegno per investimenti materiali e immateriali finalizzati a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende agricole singole e associate”.

Il bando, pubblicato lo scorso luglio, prevede per le imprese singole e associate contributi dedicati all’innovazione tecnologica, attraverso l’introduzione di impianti, macchine, attrezzature e sistemi che migliorano la qualità dei prodotti e riducono i costi di produzione. Investimenti, dunque, necessari alle imprese per migliorare redditività, competitività e sostenibilità economica e ambientale. L’operatività del portale SIAN è prevista entro il 10 ottobre: in questi dieci giorni le imprese che avviano i lavori, sottoscriveranno comunicazione senza, dunque, perdere la propria eleggibilità per l’accesso ai sostegni, i quali, come da criteri stabiliti, si differenzieranno per progetti presentati e area di intervento”.

Fonte: www.regione.puglia.it

 


Pagina 4 di 30

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<<  Ottobre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Vai al sito

Banner
 

Contatti

C.L.A.A.I. - PUGLIA
Sede Regionale:
BARI | Via Napoli, 329 F/G
Tel./Fax 080.5745106
Tel./Fax 080.5276155
E-mail: claaipuglia@libero.it

LECCE:
Viale Cicerone, 6
CASTROMEDIANO (Le)
Tel. 0832.230477
Fax 0832342886
E-mail: claaile@libero.it

BRINDISI:
Via Montegrappa n. 6
Tel. 0831.526068
Fax 0831522488
E-mail: claaibr@libero.it

TARANTO:
via Pitagora, 132
Tel. 0994538624
Fax 0994647292
E-mail: claaidelegazioneta@libero.it

BAT:
Via Dante Di Nanni 7/9
ANDRIA
Tel. 0883565564
Fax 0883565564
E-mail: claaiandria@gmail.com

Sistri ambiente

Clicca per accedere al sito uffiale CLAAI Nazionale

Patronato C.L.A.A.I.

Centro Assistenza Fiscale


CLAAI Convenzioni

News

“Quello che abbiamo sempre detto – e cioè che il Salento non è terra di mafia – è stato smentito da questa operazione”. Così commentava ieri l’altro il Procuratore Cataldo Motta nella conferenza stampa a seguito della brillante operazione “Tam Tam” contro la criminalità organizzata nel Basso Salento. Un’operazione che ha coinvolto il territorio di diversi comuni nei quali hanno radici e/o agiscono i malviventi arrestati.

(continua a leggere...)

 



Cos'è l'attestato di prestazione energetica. Dall'ACE all'APE. Obbligo dell’APE anche per gli affitti. Annunci di vendita o affitto: i dati obbligatori. Le sanzioni.
(continua a leggere...) 

 


Firmato l’accordo per il rinnovo del ccnl edili artigiani. Circa mezzo milione gli addetti interessati.
(continua a leggere...) 

 


State seguendo come noi le notizie relative allo scandalo colossale degli appalti e delle forniture truccati dell'Asl di Brindisi portato alla luce dalla magistratura. Un vero sistema corruttivo che ha danneggiato tante imprese oneste, che, pur investendo per innovarsi, venivamo tagliate fuori dagli appalti. (continua a leggere...)

 


La situazione generale è quella di una perdurante recessione che, periodicamente, sposta sempre in avanti l’uscita dal tunnel della crisi.

(continua a leggere...)

 

Clicca per accedere al sito Fondartigianato

Percorso navigazione: Home