RINNOVO CCNL EDILI ARTIGIANI Stampa
Mercoledì 05 Febbraio 2014 10:59

Firmato l’accordo per il rinnovo del ccnl edili artigiani. Circa mezzo milione gli addetti interessati.

I sindacati di categoria Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil e le associazioni artigiane ANAEPA Confartigianato Edilizia, CNA Costruzioni, Fiae Casartigiani, Dipartimento Edile CLAAI, hanno sottoscritto il verbale di accordo del contratto del settore, scaduto il 31 dicembre del 2012, che interessa circa mezzo milione di addetti. Il testo, che riconferma il modello contrattuale basato sul ruolo del contratto nazionale e la contrattazione di secondo livello, prevede un aumento salariale di 110 euro al terzo livello (84, 62 euro al primo livello) suddiviso in tre tranches (gennaio 2014, gennaio 2015 e dicembre 2015).

 Le parti, nel ribadire la gravità della situazione di crisi strutturale che da alcuni anni sta colpendo il comparto delle costruzioni con pesanti e drammatiche ripercussioni sul sistema delle imprese e sulle dinamiche occupazionali che si è tradotta nella chiusura di migliaia di imprese e nella perdita di migliaia di posti di lavoro, consapevoli della responsabilità sociale derivante dal proprio ruolo e nell’ambito dei mandati politici e sindacali assunti, hanno ritenuto di sottoscrivere il presente accordo di rinnovo CCNL, pur in un contesto economico e produttivo non favorevole.

 Attraverso il rinnovo contrattuale, le Parti hanno ritenuto infatti necessario, concordando in tal senso, attuare congiuntamente misure ed iniziative per il rilancio del settore anche con riferimento all’elevato costo del lavoro che penalizza la redditività delle imprese e che influenza pesantemente e negativamente i rinnovi contrattuali e per il contrasto al lavoro irregolare.

 CLICCA QUI PER SCARICARE L’ACCORDO