CLAAI PUGLIA

CLAAI Puglia
CITTA' DI LECCE: LAVORI E FORNITURE PUBBLICI PER TUTTI O PER POCHI INTIMI? PDF Stampa Email
Martedì 20 Giugno 2017 15:55

LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI LECCE: VENGONO GARANTITE SEMPRE A TUTTE LE IMPRESE LE MEDESIME OPPORTUNITA'?

Vogliamo sgombrare subito il terreno da possibili strumentalizzazioni: questa conferenza stampa non si inserisce nella battaglia elettorale in corso per il rinnovo del consiglio comunale della città capoluogo del Salento!

L’apparente coincidenza temporale non deve trarre in inganno poiché è la conseguenza del fatto che la documentazione richiesta al Settore Lavori del Comune, ai sensi della normativa che regola l’accesso agli atti pubblici, ci è stata rilascia qualche giorno prima della scadenza del termine per la soddisfazione della nostra istanza (la legge dice che le istanze presentate vanno soddisfatte entro e non oltre i 30 giorni dalla richiesta. Per cui la nostra conferenza stampa si svolge in questi giorni.

(Continua a leggere...)
 
INCONTRO CLAAI LECCE CON IL PREFETTO PALOMBA PDF Stampa Email
Venerdì 16 Giugno 2017 08:09


Clicca qui per scaricare il pdf

 
FMI: CRESCITA PIÙ FORTE PER L'ITALIA +1,3% QUEST'ANNO, 1% NEL 2018-20 MA RESTANO RISCHI PDF Stampa Email
Mercoledì 14 Giugno 2017 07:24

Grazie ai benefici congiunti di una politica di bilancio moderatamente espansiva, una politica monetaria eccezionalmente accomodante e i bassi prezzi delle materie prime l'economia italiana è proiettata verso una crescita dell'1,3% del prodotto interno lordo quest'anno e un più moderato 1% nel biennio 2018-2020. È in questa correzione al rialzo delle previsioni dello scorso aprile, quando nel “World Economic Outlook” si stimava un +0,8% per il 2017, la prima notizia che arriva dallo “statement” con cui lo staff del Fondo monetario internazionale ha concluso la sua missione annuale in Italia, prevista dall'articolo IV dello Statuto. Una correzione che, va detto, non impegna il board dell'Fmi.

(Continua a leggere...)
 
LA SFIDA DELLA CONTRATTAZIONE DI SECONDO LIVELLO PDF Stampa Email
Venerdì 09 Giugno 2017 07:48

Sentiamo parlare spesso sia in televisione ma anche sul web di contrattazione di secondo livello, ma in realtà non sono in molti a sapere a cosa ci si riferisce con l’utilizzo di tale termine. Nello specifico è possibile affermare che, quando si parla di contrattazione di secondo livello, definita anche contrattazione integrativa oppure ancora decentrata, si fa riferimento a quel tipo di contrattazione che va ad integrare il contratto collettivo nazionale di lavoro con ulteriori acquisizioni. Inoltre, quando si parla di contrattazione di secondo livello è possibile effettuare un ulteriore distinzione, ovvero quella tra contrattazione aziendale e contrattazione territoriale, ed entrando nello specifico delle due diverse tipologie, ecco che è possibile affermare che nel primo caso ci si riferisce appunto alla contrattazione che avviene o tra singole imprese oppure grandi gruppi aziendali e la direzione aziendale, il sindacato interno e il sindacato territoriale; in questo caso, l’importanza della contrattazione di secondo livello, sta proprio nella possibilità di poter sottoscrivere degli specifici accordi su dei particolari temi, tra questi ad esempio, vi troviamo riorganizzazioni e ristrutturazioni, premi di produttività e tanto altro ancora.

(Continua a leggere...)

 
APERTO IL BANDO PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI PUBBLICI PDF Stampa Email
Venerdì 09 Giugno 2017 07:06

Capone: "Così miglioriamo la vita dei cittadini di tutte le età, contrastiamo gli sprechi e generiamo lavoro"
È attivo il bando per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici. Vale 157,8 milioni di euro e rappresenta un'opportunità importante per la vivibilità e il risparmio energetico di spazi come ospedali e aziende sanitarie, scuole e uffici di amministrazioni pubbliche. A darne notizia è l'assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone che spiega: "Risparmiare energia è importante tanto quanto produrla. Con questo bando raggiungiamo tre obiettivi: ridurre gli sprechi energetici negli edifici pubblici, migliorare la vita di tutti gli utenti, sia del personale che vi lavora che di chi ne fruisce, e offrire rilevanti opportunità di sviluppo e di lavoro per le aziende che effettueranno i lavori. La dotazione del bando attivato è di oltre 157 milioni di euro, una somma davvero rilevante che spesa presto e bene genererà vantaggi per i cittadini di tutte le età. Per questo invitiamo le amministrazioni pubbliche pugliesi a cogliere al più presto le opportunità offerte". Con l'intervento attivato potranno essere ristrutturati gli edifici sia per l'involucro esterno, sia per le dotazioni impiantistiche, con sistemi di telecontrollo intelligente, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici e potranno essere installati impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Tra gli interventi ammessi, infissi, isolamenti murari, sistemi efficienti di riscaldamento e condizionamento, sostituzione di illuminazione degli interni e di scaldacqua elettrici. L'importo dei lavori da candidare non dovrà superare i 5 milioni di euro per ogni intervento. Ciascun ente potrà presentare fino a tre progetti, purché riferiti a edifici diversi, con un'ipotesi di finanziamento totale fino a 15 milioni. La domanda potrà essere presentata fino alle ore 24 del 30 agosto 2017 attraverso procedura online, sul portale www.sistema.puglia.it. A farlo dovranno essere le amministrazioni pubbliche dopo essersi accreditate. L'intervento è gestito dalla sezione Infrastrutture energetiche della Regione Puglia e si avvale delle risorse del Por Puglia Fesr 2014-2020 e del fondo Fsc 2014-2020. Il bando attivato fa parte di un pacchetto più ampio di misure che include anche altre risorse destinate direttamente all'edilizia residenziale pubblica per un valore complessivo di tutti gli interventi pari a circa 200 milioni di euro (inclusi i fondi di questo bando).

Fonte: www.sistema.puglia.it



 
ISTAT: CALA LA DISOCCUPAZIONE, AD APRILE È ALL’11,1% PDF Stampa Email
Mercoledì 31 Maggio 2017 09:47

Il tasso di disoccupazione ad aprile è diminuito di 0,4 punti su marzo e di 0,6 punti su aprile 2016 fissandosi all'11,1%, il dato più basso dopo settembre 2012. Lo rileva l'Istat sulla base dei dati destagionalizzati. Nel mese i disoccupati erano 2.880.000 in calo di 106.000 unità su marzo e di 146.000 unità su aprile 2016. Il tasso di inattività è al 34,7%, in aumento di 0,1 punti su marzo e in calo di 0,4 punti su aprile 2016. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni sono 13,4 milioni in aumento di 24.000 unità su marzo e in calo di 196.000 unità su aprile 2016.

Occupati +94.000, tasso al top 8 anni ed aprile gli occupati crescono di 94.000 unità rispetto a marzo (+0,4%) e di 277.000 unità rispetto ad aprile 2016 raggiungendo quota 22.988.000 persone. Secondo le rilevazioni dell'Istat il tasso di occupazione tra i 15 ed i 64 anni sale al 57,9% (+0,2 punti su marzo), al livello più alto da febbraio 2009.

Disoccupazione dei giovani stabile al 34% Il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni ad aprile era al 34%, stabile rispetto a marzo e in calo di tre punti rispetto ad aprile 2016. L'istituto spiega che gli occupati in questa fascia di età sono 1.001.000, in calo di 18.000 unità su marzo e in aumento di 4.000 unità su aprile 2016. I disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 516.000 in calo di 10.000 unità su marzo e di 69.000 unità su aprile 2016.

Fonte: www.ilsole24ore.com

 
UNISALENTO, E' L'ORA DEL SALTO DI QUALITA' PDF Stampa Email
Venerdì 26 Maggio 2017 07:44

Non abbiamo ottenuto la Facoltà di Agraria per la quale ci eravamo tanto battuti ma possiamo considerare, comunque, anche un nostro successo l'istituzione del Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia. Un settore fondamentale dell'economia, in particolare del comparto agroalimentare che tanto può dare in termini di sviluppo,

di occupazione giovanile qualificata.

"Il corso prevede un primo anno durante il quale gli studenti acquisiscono le conoscenze di base (matematica, fisica, chimica, botanica, fisiologia vegetale, zoologia) ed altre conoscenze che costituiscono le fondamenta culturali della preparazione. Completano poi il percorso le discipline della difesa e delle produzioni agrarie, l'economia e gestione delle imprese agrarie, nozioni di diritto e gli insegnamenti tipici della viticoltura ed enologia.

(Continua a leggere...)

 
IL CORSO DI LAUREA IN VITICOLTURA ED ENOLOGIA È UN SUCCESSO DELLA CLAAI (E ANCHE MIO) PDF Stampa Email
Giovedì 25 Maggio 2017 07:03

Il Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia prevede un primo anno durante il quale gli studenti acquisiscono le conoscenze di base (matematica, fisica, chimica, botanica, fisiologia vegetale, zoologia) ed altre conoscenze che costituiscono le fondamenta culturali della preparazione. Completano poi il percorso le discipline della difesa e delle produzioni agrarie, l'economia e gestione delle imprese agrarie, nozioni di diritto e gli insegnamenti tipici della viticoltura ed enologia.

Il Corso prevede un Tirocinio formativo presso aziende o Enti convenzionati allo scopo di fornire una valida opportunità di contatto diretto con il mondo del lavoro. Il laureato in Viticoltura ed Enologia potrà efficacemente svolgere compiti tecnici di gestione delle attività di produzione primaria, di trasformazione e di conservazione/stoccaggio e distribuzione dei prodotti vitivinicoli garantendo la qualità del prodotto e la loro salubrità. Obiettivo generale delle funzioni del laureato è il miglioramento delle produzioni vitivinicole non solo in termini qualitativi ma soprattutto in termini qualitativi ed economici, garantendo, attraverso l’introduzione di innovazioni tecniche o di processo, la sostenibilità ambientale di tutte le attività.

Gigi Pedone, Coordinatore della Claai Lecce

 
L'ANTIRACKET, IL SISTEMA DI POTERE E I DANNI ALLE IMPRESE PDF Stampa Email
Martedì 23 Maggio 2017 06:57

La vicenda degli arresti eccellenti dei giorni scorsi non potrà essere considerata un incidente di percorso. Essa è la manifestazione più evidente della marcescenza di un sistema di potere purulento costruito e cementato in oltre venti anni. Ed è proprio l’assenza di una qualsiasi alternanza che sta alla base dell’ormai ferrea convinzione in chi ci ha amministrato – e ci amministra – dell’impunità! Lo confermano le stesse dichiarazioni fatte ieri dall'assessore interdetto che ha provveduto ad auto assolversi.

(Continua a leggere...)
 
INCHIESTA ANTIRACKET, LA CLAAI PARTE CIVILE NEL PROCESSO: “DOBBIAMO RISPONDERE ALL’APPELLO DELLE NOSTRE IMPRESE” PDF Stampa Email
Lunedì 22 Maggio 2017 08:01

LECCE – “In attesa che si definisca la via penale, quella amministrativa deve essere celere, abbiamo numerose domande che poniamo al Prefetto e per suo tramite al ministero degli interni, al comune di Lecce e alla regione,” così Gigi Pedone, coordinatore della confederazione delle libere imprese e associazioni artigiane italiane di Lecce, che interviene sull’inchiesta che ha colpito l’antiracket Salento nei giorni scorsi.

Incomprensibile come -ha detto in conferenza stampa- i lavori alla Saracino costruzioni siano stati affidati dopo due giorni della sua costituzione alla camera di commercio.” Ma sono stati i punti sui quali, la confederazione vuole vederci chiaro “lo dobbiamo alle numerose nostre imprese, che sono costrette ogni giorno a fare i conti con la burocrazia. E che ci chiedono risposte precise.”

Ad esempio: quali provvedimenti amministrativi si intendano adottare dopo gli arresti; quali i fondi di bilancio che sono stati spesi in questi anni dall’associazione antiracket Salento; quali i fondi avuti dallo stato e dagli altri enti pubblici; le modalità di affidamento dei lavori per la ristrutturazione della sede; le denunce di estorsione e richieste di pizzo fatte dalle imprese e il loro esito; quali imprese sono state finanziate avvalendosi di eventuali convenzioni, fatte con gli istituti di credito e quali; l’elenco dei lavori, con le relative modalità di affidamento e gli importi, appaltati alla ditta Saracino.

Infine, la richiesta a fini cautelativi di cancellazione dell’associazione dall’apposito albo prefettizio.

Fonte:www.trnews.it

 


Pagina 1 di 29

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<<  Giugno 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Vai al sito

Banner
 

Contatti

C.L.A.A.I. - PUGLIA
Sede Regionale:
BARI | Via Napoli, 329 F/G
Tel./Fax 080.5745106
Tel./Fax 080.5276155
E-mail: claaipuglia@libero.it

LECCE:
Viale Cicerone, 6
CASTROMEDIANO (Le)
Tel. 0832.230477
Fax 0832342886
E-mail: claaile@libero.it

BRINDISI:
Via Montegrappa n. 6
Tel. 0831.526068
Fax 0831522488
E-mail: claaibr@libero.it

TARANTO:
via Pitagora, 132
Tel. 0994538624
Fax 0994647292
E-mail: claaidelegazioneta@libero.it

BAT:
Via Dante Di Nanni 7/9
ANDRIA
Tel. 0883565564
Fax 0883565564
E-mail: claaiandria@gmail.com

Sistri ambiente

Clicca per accedere al sito uffiale CLAAI Nazionale

Patronato C.L.A.A.I.

Centro Assistenza Fiscale


CLAAI Convenzioni

News

“Quello che abbiamo sempre detto – e cioè che il Salento non è terra di mafia – è stato smentito da questa operazione”. Così commentava ieri l’altro il Procuratore Cataldo Motta nella conferenza stampa a seguito della brillante operazione “Tam Tam” contro la criminalità organizzata nel Basso Salento. Un’operazione che ha coinvolto il territorio di diversi comuni nei quali hanno radici e/o agiscono i malviventi arrestati.

(continua a leggere...)

 



Cos'è l'attestato di prestazione energetica. Dall'ACE all'APE. Obbligo dell’APE anche per gli affitti. Annunci di vendita o affitto: i dati obbligatori. Le sanzioni.
(continua a leggere...) 

 


Firmato l’accordo per il rinnovo del ccnl edili artigiani. Circa mezzo milione gli addetti interessati.
(continua a leggere...) 

 


State seguendo come noi le notizie relative allo scandalo colossale degli appalti e delle forniture truccati dell'Asl di Brindisi portato alla luce dalla magistratura. Un vero sistema corruttivo che ha danneggiato tante imprese oneste, che, pur investendo per innovarsi, venivamo tagliate fuori dagli appalti. (continua a leggere...)

 


La situazione generale è quella di una perdurante recessione che, periodicamente, sposta sempre in avanti l’uscita dal tunnel della crisi.

(continua a leggere...)

 

Clicca per accedere al sito Fondartigianato

Percorso navigazione: Home